Notte chiara e solitaria

Ascolta!
L’uccello più lontano di questo mondo canta.
La notte è limpida, perfetta e ampia.
E sussurra la luna,
alle orecchie dei fiori,
alle orecchie dei ramoscelli.

Davanti alla scala,
immerso nelle essenze della brezza notturna,
una torcia in mano,
io sto lì.

Ascolta!
Le piste stanno chiamando i tuoi passi,
E i tuoi occhi non devono essere l’ornamento delle tenebre!
Lavati gli occhi,
indossa le scarpe
e vieni!

Vieni con me!

Vieni fino a quando le dita invisibili della luna ti metteranno  in guardia!
Vieni fino a quando il Tempo si siederà  al tuo fianco!
Vieni  fino a quando il fragranza della notte assorbirà
per intero il peso delle tue membra!
E poi,
ascolta, e di nuovo ascolta!

Lo so,
se arriverai in questo modo,
ci sarà un saggio, non lontano,
che poi ti dirà :
–  L’istante migliore della vita
è la notte che  guardi dentro i tuoi occhi,
ed essi  sono bagnati,  sono umidi
perchè Amore li incide “.

 

Traduzione in inglese di Maryam Dilmaghani, December 2008, Montreal- Traduzione in italiano dall’inglese di Fernanda Ferraresso

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

Amici che passano

Inserisci la tua mail per seguire questo blog

Segui assieme ad altri 233 follower

Statistiche

  • 76,523 visitatori

Musica

Avviso

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: