Il capro espiatorio

Sii libero, ma per conto tuo.
Scappa nella terra desolata attraverso il confine
se vuoi essere diverso da noi
o fra noi sotto controllo.
È meglio che tu soffra, tu
e i tuoi eredi, meglio
ammetterlo e liberarci
dalla nostra colpa
così non saremo più obbligati a ripetere quest’orribile incidente.
Sei stato scelto, comunque,
non per merito, ma a caso—
Non basta che ciò che hai detto
sia già censurato e proibito
prima che tu lo abbia detto? Azioni abortite.
Tu incoraggerai altri
a giurare e sputarti addosso-
e anche loro faranno lo stesso con noi,
sebbene le loro lodi ora fluiscono su di noi.
Altri potranno sceglierti come la prossima
Dolce Vittima. Puoi pensare
che abbiamo ucciso tuo padre
e stuprato a turno tua madre,
ma sei stato tu a farlo,
che benché, così beatamente sincero…

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

Amici che passano

Inserisci la tua mail per seguire questo blog

Segui assieme ad altri 233 follower

Statistiche

  • 76,423 visitatori

Musica

Avviso

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: