Ricordo di fratello

 

 
Finalmente ho scoperto a palmo a palmo
com’è la superficie dei tuoi giorni
e, ardito, ho dovuto attraversare
le montagne di nubi coronate
e gli oceani ruggenti e schiumosi,
fino a giungere al punto
di cui non sai niente,
anche se le tue orme spirituali
le vedo e sento in tutte le frontiere,
dove pure giammai ti sei trovato.
Neppure il lieve ronzio delle mosche
quando solo rimani d’improvviso
dopo che tutti escono di fretta
a far le loro cose quotidiane,
lontano da te e perciò contenti:
l’assenza di rumore
si sente pure qui,
ed è il grande silenzio che compare
e riesce ad annidarsi tutt’intorno
come se al posto mio, tu ci fossi.
Il pavimento, queste mura, il vuoto
sono come cose tue corporee,
che in te si sono stese fino a fare
con te e con la stanza un solo blocco
tutto di calce, sabbia, carne e anima
e giacché interamente
è stato ricostruito
così lontano dove oggi mi trovo,
finalmente capisco e misuro
il tuo quadrato il tuo cerchio, il tuo mondo.
Anche se così entro in questa replica
della tua stanza in questo luogo oscuro
dove sono come chiodo nel legno
immobile, esattamente solo
come sei tu nel tuo recinto proprio,
che non varcò la soglia,
come fanno gli altri,
e di te molto presto m’allontano
mentre appartato in un angolo giaci;
e tuttavia in me sei riprodotto.
Mai più dunque ti giro io le spalle,
e come se nel passato entrambi siamo
nella culla, in camera e a casa
sotto gli occhi dolcissimi materni,
come legati da una stessa fibra:
e la sfera fatale
e la sfera felice
(tua e mia) si uniscono e la casa
di papà e mamma è come ieri,
di nuovo in loro compagnia e sempre.
(Traduzione:Martha L. Canfield)
 

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

Amici che passano

Inserisci la tua mail per seguire questo blog

Segui assieme ad altri 233 follower

Statistiche

  • 76,523 visitatori

Musica

Avviso

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: