Vivi come un dio (italian and english version)

Vivi come un Dio

Vivi come un Dio
da qualche parte dietro ai nomi
che ho per te;
il tuo corpo è fatto di reti
in cui si è ingarbugliata la mia ombra;
la tua voce è perfetta e imperfetta
come petali dell’Oracolo
in una massa di margherite.
Onori il tuo Dio
con bruma e valanghe
ma tutto ciò che ho
è la tua religione senza promesse
e monumenti che precipitano
come stelle su un campo
dove dicevi di non aver mai dormito.
Sagomandoti le unghie
con la lama d’un rasoio
e leggendo l’opera
come un Libro dei Proverbi
che nessun uomo scriverà per te,
una membrana smessa
della voce che usi
per avvolgere il tuo silenzio
si lascia trasportare tra noi due dalla forza di gravità
e qualche meccanismo
della nostra vita quotidiana
le imprime sopra una domanda ordinaria
come il Padrenostro innalzato
su una moneta laminata.
Già prima di cominciare a risponderti
so che non mi starai ad ascoltare.
Siamo insieme in una stanza,
è una sera di ottobre,
nessuno scrive la nostra storia.
Chiunque ci trattenga qui nel mezzo di una Legge,
lo odo ora
lo odo respirare
mentre decora magnificamente le nostre semplici catene.

You live like a God

You live like a god
somewhere behind the names
I have for you,
your body made of nets
my shadow’s tangles in,
your voice perfect and imperfect
like oracle petals
in a herd of daisies.
You honour your own god
with mist and avalanche
but all I have
is your religion of no promises
and monuments falling
like stars on a field
where you said you never slept.
Shaping your fingernails
with a razor blade
and reading the work
like a Book of Proverbs
no ma will write for you,
a discarded membrane
of the voice you use
to wrap your silenxce in
drifts down the gravity between us,
and some machinery
of our daily life
prints an ordinary question in it
like the Lord’s Prayer raised
on a rollered penny.
Even before I begin to answer you
I know you won’t be listening.
We’re together in a room,
it’s an evening in October,
no one is writing our history.
Whoever old us here in the midst of a Law,
I hera him now
I hear him breathing
as he embroiders gorgeously our simple chains.

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

Amici che passano

Inserisci la tua mail per seguire questo blog

Segui assieme ad altri 233 follower

Statistiche

  • 77,738 visitatori

Musica

Avviso

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: