Non arrenderti

 

“Non arrenderti”.

Ed io smettevo di crederlo.

.

Perché alle sei del mattino

o le dieci della sera

è difficile vivere.

E riconosco lo stesso martirio

della rosa fredda,

della buccia appassita nel mercato di strada.

.

“Non arrenderti.”

Quando scorgo la goccia di fango sulle mie scarpe,

e chiedo quel ch’io sono ancora.

Quando gli occhi,

che tanti crederebbero così spenti

e privi della mia salute,

ti ritrovano ovunque.

.

“Non arrenderti”.

Quando ricordo il dolore del nostro viaggio,

con un bianco fazzoletto agitato nel vento

che ricorda bene l’essere infima cosa

nella natura della terra.

.

“Non arrenderti. Non arrenderti.”

Poi mi ricordo che non era l’inverno

ma quella strana tenerezza

che sa far Dio dell’erba

e per lei

nascosti miliardi di uccelli

ed insetti, e mantidi, e inermi.

.

“Non arrenderti”, era tua parola.

E così rimane, nel risveglio di me.

E così tu, padre,

beatitudine semplice

nel resto dei miei giorni a venire.

Annunci

Discussione

3 pensieri su “Non arrenderti

  1. Mi piace..meravigliosa..attenzione alle mantidi..religiose…

    Pubblicato da uraul met | 4 ottobre 2012, 08:29
  2. Bravo Antonio, leggere le tue poesie, e’sempre un’emozione, ciao

    Pubblicato da enrico | 4 ottobre 2012, 18:43
  3. Delicatissima.

    Pubblicato da fata del tempo | 5 ottobre 2012, 12:23

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

Amici che passano

Inserisci la tua mail per seguire questo blog

Segui assieme ad altri 233 follower

Statistiche

  • 80,512 visitatori

Musica

Avviso

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: