you're reading...
2013, appalti, palermo, Politica

Tram, l’opera adesso è appesa a un filo Orlando: “Se l’impresa si ritira, faremo causa”

PALERMO – Il tram, adesso, è veramente appeso a un filo. Una delle più importanti e onerose opere pubbliche degli ultimi venti anni rischia infatti di trasformarsi in un’ennesima incompiuta con tanto di causa legale tra il Comune e la Sis, la ditta aggiudicataria dei lavori.

La storia è ormai nota: il 24 maggio scadrà il contratto con la ditta aggiudicatrice ma l’opera è ben lontana dall’essere completata, con 300 posti di lavoro a rischio e procedure di licenziamento già avviate. E l’incontro di ieri mattina in Prefettura è servito a ben poco: Umberto Postiglione ha più volte sbattuto i pugni sul tavolo, prima di mandare tutti a casa per trovare una soluzione.

Nel pomeriggio, invece, è stata la volta del sindaco Leoluca Orlando che, in conferenza stampa, ha detto a chiare lettere che se la Sis si dovesse fermare il Comune è pronto a farle causa, “e i soldi che aspetta non basterebbero nemmeno a pagare i danni”. Cronaca di una giornata ad alta tensione intorno a un appalto che vale più di 300 milioni e che potrebbe trasformarsi in una cattedrale nel deserto, con cantieri fermi e una città praticamente sventrata. Ma andiamo con ordine.

Dopo le tensioni delle scorse settimane, che avevano visto Palazzo delle Aquile puntare il dito contro la Sis per aver eseguito i lavori della perizia di variante (per un totale di 87 milioni pagati dalla Regione) senza che questa fosse ancora approvata, e la Sis inviare le lettere di licenziamento perché i soldi non basteranno a superare il 24 maggio, ovvero venerdì prossimo quando è prevista la scadenza del contratto, il Prefetto ha convocato tutti per un tavolo sulla vicenda.

Oltre alla Sis erano presenti il sindaco Leoluca Orlando, l’assessore alla Mobilità Tullio Giuffrè, l’assessore al Bilancio Luciano Abbonato,l’Amat che è la stazione appaltante, il dirigente del Dipartimento regionale alle Infrastrutture Giacomo Rotondo e i tre sindacati confederali: Mario Ridulfo della Fillea Cgil, Dario Cirivello della Filca Cisl e Angelo Gallo della Feneal Uil.

Un vertice durato oltre cinque ore e conclusosi, in pratica, con un nulla di fatto. Piazza Pretoria ha negato infatti qualunque possibilità di sospendere l’appalto: una eventualità che, se da un lato permetterebbe di evitare il licenziamento e accedere alla cassa integrazione, dall’altra costringerebbe l’Amat a pagare salate penali. “Non si è profilata una soluzione definitiva – commentano i sindacalisti – perché ognuno si è arroccato nelle proprie posizioni. Il prefetto ci ha chiesto qualche giorno per analizzare i fatti e provare a individuare una soluzione, aggiornando il tavolo tecnico all’inizio della prossima settimana”.

Il Comune, dal canto suo, si è detto disponibile a mettere tre milioni di euro sul piatto con un’anticipazione che permetterebbe alla Sis (che non ha intenzione di mettere mano al portafogli) di proseguire i lavori dopo il 24 maggio, oltre a rivedere i termini del contratto per non fermare i cantieri. Un allungamento dei tempi necessario in attesa che la Corte dei Conti approvi la perizia di variante della Regione, che vale 87 milioni e copre lavori extra come il ponte sull’Oreto. I magistrati avrebbero però ricevuto solo ieri tutti i documenti, per via di alcuni ritardi da parte della Regione, e da lunedì decorreranno i 50 giorni a disposizione dei giudici. Da qui la necessità di non fermare i cantieri fino al verdetto della Corte dei Conti.

“Da qui capiremo se vogliono portare avanti i lavori oppure no”, ha tuonato nel pomeriggio il sindaco che ha così lanciato un ultimatum alla Sis. “Da parte di tutte le istituzioni c’è la volontà di andare avanti – ha scandito Orlando – attualmente dei 128 milioni del ministero 50 sono già stati versati, gli altri rimangono bloccati in attesa della perizia di variante. Noi vogliamo ricondurre sul giusto binario un tram deragliato”. E sui licenziamenti ha aggiunto: “Avverranno fra 70 giorni ma non sono motivati: siamo molto sereni, l’opera riprenderà prima”.

Ma l’avviso alla Sis è chiaro: “Dobbiamo capire se qualcuno ha deciso di andarsene o di finire l’opera, la Sicilia è piena di incompiute. Se l’impresa decidesse di abbandonare i cantieri, se ne assumerà tutte le responsabilità e il Comune non potrà che chiedere i danni, certamente superiori ai crediti vantati. Il Comune vuole fare il tram, ma seguendo le regole”. Palazzo delle Aquile, che ha escluso possibili anticipazioni bancarie, ha comunque sollecitato il ministero a sbloccare le somme, così come anche il prefetto, e reso noto di aver stanziato tutti i fondi di propria competenza. Un nuovo incontro tra Amat e Sis è stato fissato per lunedì.

“Si valuti la possibilità, dal 24 maggio – dicono i sindacati – di una sospensione temporanea del cantiere di quindici, venti, trenta giorni in attesa che si sviluppi l’iter procedurale per il finanziamento della Regione. Ognuno si assuma le sue responsabilità. Altrimenti avranno 300 persone dietro la porta: la protesta sarà rivolta a tutti i soggetti coinvolti, Comune, Regione e Sis”.

Annunci

Informazioni su antonio blunda

Nato ad Erice (Tp). Avvocato. Forse poeta, forse scrittore. A causa di questa malattia congenita chiamata poesia, ho iniziato a scrivere in tenera età, per curarmi. La cura è ancora in corso. Segnalazione di merito al 26° Premio Internazionale di Poesia Inedita 2001 indetto dall’A.S.L.A. ( Associazione Siciliana per le Lettere e le Arti); 6° classificato al Premio Nazionale Letterario “Cicatrici Aperte” 2001, indetto dalle riviste letterarie “La Masnada” e “Prospektiva”; 1° classificato al I Premio Nazionale di Poesia Inedita “2 G” 2002, edito dal Gruppo Giovani “2 G” di Barcellona Pozzo di Gotto (Me); Segnalazione di Merito per la sezione poesia inedita al Premio “G. Palumbo” 2002 edito dal Comune di Ficarazzi (Pa); 4° pari merito al Primo Premio Nazionale di poesia inedita “Città di Fondi” 2002 edito dall’ A.N.G.A.E. ( Associazione Nazionale Giovani Artisti Emergenti) di Fondi (Lt); Selezionato per la “Enciclopedia dei poeti italiani emergenti” 2002-2003 edito dall’ Aletti Editore; Segnalazione particolare per il Premio Internazionale di Poesia “Montagna viva” edizione 2002, edito dalla Comunità Montana Valtellina di Morbegno ; Segnalazione di Merito per la sezione narrativa al Premio “G. Palumbo” 2004 edito dal Comune di Ficarazzi (Pa); Selezionato “Autore del mese” per il mese di Febbraio 2004 al concorso mensile promosso dal sito letterario ilfiloonline.it; 1° classificato al Premio letterario “Premio per la pace” 2004 promosso dal Centro Studi Cultura e Società di Torino; Autore prescelto per la regione Sicilia per la “Enciclopedia regionale dei poeti emergenti”edito dall’Aletti Editore; Finalista per la sezione narrativa al Premio Nazionale Telethon 2004; Segnalazione di merito al Premio di Poesia “Giacomo Giardina” 4° edizione (2005)– Assessorato alla Cultura del Comune di Bagheria; 1°classificato al Premio Letterario “Giulio Palumbo” – Sezione Narrativa - 4° Edizione 2005 – Comune di Ficarazzi (Pa) Finalista al Premio Letterario “Calicantus” 2006, sezione poesia inedita a tema religioso; 3° classificato al Premio Letterario “Mons. Galbiati IV Edizione – sezione poesia inedita - Carugo(Co); Menzione di merito al Premio Letterario “Rametto d’argento” 2007 – Sezione silloge inedita – Paceco (Tp); Diploma di merito al Premio Letterario “ Parole ed immagini” - XVII edizione 2007 - Comune di Boves; Premio speciale della critica alla decima edizione 2008 del Premio “Groane98” – sezione poesia inedita - Garbagnate Milanese (Mi); Finalista al concorso NarrAzioni-Sezione Scrittori 2008 indetto da "Emergenza Creativa” (www.emergenzacreativa.com); Segnalazione di merito alla 2° Edizione del Premio “Colonne d’Eroma” 2008 - S. Flavia (Pa) - sezione podio; Autore prescelto per l’Enciclopedia dei Poeti Italiani Contemporanei - 2009, edita da Aletti Editore; Autore prescelto per la “Agenda degli artisti 2010” (concorso indetto da “Estro-Verso Community italiana Autori, Artisti ed Editori www.estro-verso.org; Finalista per la sezione “aforismi” nel concorso indetto dal sito www.pensieriparole.it ; Finalista al 1° Premio Internazionale di Poesia Letteratura e Pittura utenti di Facebook; Finalista al Premio “Arenella” sezione Poesia inedita, indetto dall’Ass. culturale “Palermo Cult – pensiero” 2010; Autore italiano presente sulla rivista letteraria americana "Californian Quarterly" vol. 36 n.2; Autore italiano presente sulla rivista letteraria americana "Californian Quarterly" vol. 36 n.4; Finalista al Premio "Valenzine" 2011 ( www.scripta-volant.org); Autore prescelto al Premio "Extroversi 2011" - Palermo; Attestato d'onore al premio "Vivarium - Omaggio a Giovanni Paolo II"- 2011 ; Diploma di merito alla XXI Edizione del Premio "Parole e immagini" - Mella na di Boves 2011; Segnalazione di Merito alla VI Edizione del Premio "Ut unum sint" - Ecumenical World Patriarchate 2011; Presente su diversi siti internet ed antologie letterarie;

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

Amici che passano

Inserisci la tua mail per seguire questo blog

Segui assieme ad altri 233 follower

Statistiche

  • 80,599 visitatori

Musica

Avviso

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: