you're reading...
Blunda, Pensieri, Riflessione

Attenti ai coglioni (maiuscoli e minuscoli)

Non c’è niente di nuovo sotto il sole, nessuna novità. Soltanto che ogni tanto qualcuno si sveglia, o finge di svegliarsi, esternando ottimi propositi in potenza.
Leggo stamattina:”Io non mi voglio vergognare di uscire di casa. Voglio guardare la gente in faccia. Nel tritarifiuti dove qualcuno mi vuole portare non ci sto. O ce ne andiamo tutti a casa”.
O si opererà subito un taglio drastico sui costi della politica o saranno dimissioni. “Sono qui per dire basta.” Così dice la Polverini. Così rifletto, ma nulla di quanto dico non s’è già detto mille e più volte.
Sono gli Italiani, che vorrebbero dire “BASTA”, ma la verità è che proprio non ce la fanno. E’ passato troppo tempo dal fascismo, e scusate se cito una dittatura.
E’ passato troppo, troppo tempo da quando una generazione stanca di soprusi, guerre e imposizioni  si era rotta i Coglioni. E non mi scuso del termine e lo metto pure maiuscolo, perchè qui ormai sono i Coglioni che la fanno da protagonisti: coglioni coloro hanno permesso tacitamente questa crisi senza precedenti, coglioni quelli che non hanno ancora capito niente e continuano da imperterriti coglioni a votare e rivotare sempre gli stessi dinosauri della politica, secondo una disperata logica servile – clientelare.

Ed ancora Coglioni tutti coloro che hanno permesso e permettono alle intelligenze del nostro paese d’andarsene via, trattenendo soltanto un’ orda barbarica senza precedenti di mignotte e ignoranti incapaci mediocri, da alluvioni di ” io ho stato”,  di “ce” senza apostrofo e accento, di quelli che come sempre ” risolve tutto papà”.
Last but not least, protagonisti sono anche i coglioni di tutti quelli che invece, finalmente, se li sono rotti.
Ma l’Italia è cambiata, in settant’anni. Quanto basta perchè nel frattempo circa 3 generazioni si siano succedute, e le successive siano divenute sempre meno memori degli errori già compiuti, e ciò soprattutto grazie ad un benessere economico in crescendo dalla fine degli anni ’50 in poi (allora sì). Una generazione dunque sempre più rilassata ed arrendevole dinanzi al Potere, che in realtà non aveva e non ha mai smesso di farsi i suoi interessi, solo che almeno un vero e proprio benessere c’era un po’ per tutti. Ma oggi no.
Oggi si propone un Paese in cui un centinaio di Marie Antoniette e Luigi XVI tengono banco assoluto, e vanno avanti a caviale, ostriche e champagne, mentre il resto del paese e non più soltanto la classe operaia (da sempre legata a quel vecchio stereotipo di povertà e di lotta sociale), ma anche tanti altri, impiegati, diplomati, qualificati e laureati, si ritrovano tutti insieme carponi, a fine giornata, a rovistare e cercare quel che resta da prendere nei mercati rionali, o allungando le manine al supermarket, reparto carni. Ecco, perchè tra i ricordi di mio padre c’era quello per cui la carne si desiderava, e solitamente si mangiava soltanto la domenica. E siamo sulla buona strada, oggi, per cui quei ricordi sono quasi prossimi a riproporsi in realtà effettiva.
Nel mio immaginario quotidiano qualche volta m’incazzo immaginando il popolo in un “all’armi, all’armi!” collettivo pavarottiano, cantato a squarciagola, spranghe in mano.
Ma sono anche un avvocato, ed al di là di tutte le riflessioni ed i luoghi comuni, ho sempre creduto e credo nella Giustizia ( con la g maiuscola), nella Democrazia, nella Civiltà sociale, e soprattutto nella Legalità con la quale e per la quale devono sempre essere ottenute tutte le rivendicazioni. Sono ancora un ingenuo? Forse.
Ma non posso neanche fare a meno di pensare ad un certo Manolis Glezos, un partigiano greco che a suo tempo, si ruppe i coglioni a tempo di record: nel 1941, a soli 6 anni,  insieme al suo amico e compagno Apostolos Santas  stanco della tirannia nazista si arrampicò  sull’Acropoli strappando via la bandiera con la svastica.
Insomma, attenti ai coglioni.

Annunci

Informazioni su antonio blunda

Nato ad Erice (Tp). Avvocato. Forse poeta, forse scrittore. A causa di questa malattia congenita chiamata poesia, ho iniziato a scrivere in tenera età, per curarmi. La cura è ancora in corso. Segnalazione di merito al 26° Premio Internazionale di Poesia Inedita 2001 indetto dall’A.S.L.A. ( Associazione Siciliana per le Lettere e le Arti); 6° classificato al Premio Nazionale Letterario “Cicatrici Aperte” 2001, indetto dalle riviste letterarie “La Masnada” e “Prospektiva”; 1° classificato al I Premio Nazionale di Poesia Inedita “2 G” 2002, edito dal Gruppo Giovani “2 G” di Barcellona Pozzo di Gotto (Me); Segnalazione di Merito per la sezione poesia inedita al Premio “G. Palumbo” 2002 edito dal Comune di Ficarazzi (Pa); 4° pari merito al Primo Premio Nazionale di poesia inedita “Città di Fondi” 2002 edito dall’ A.N.G.A.E. ( Associazione Nazionale Giovani Artisti Emergenti) di Fondi (Lt); Selezionato per la “Enciclopedia dei poeti italiani emergenti” 2002-2003 edito dall’ Aletti Editore; Segnalazione particolare per il Premio Internazionale di Poesia “Montagna viva” edizione 2002, edito dalla Comunità Montana Valtellina di Morbegno ; Segnalazione di Merito per la sezione narrativa al Premio “G. Palumbo” 2004 edito dal Comune di Ficarazzi (Pa); Selezionato “Autore del mese” per il mese di Febbraio 2004 al concorso mensile promosso dal sito letterario ilfiloonline.it; 1° classificato al Premio letterario “Premio per la pace” 2004 promosso dal Centro Studi Cultura e Società di Torino; Autore prescelto per la regione Sicilia per la “Enciclopedia regionale dei poeti emergenti”edito dall’Aletti Editore; Finalista per la sezione narrativa al Premio Nazionale Telethon 2004; Segnalazione di merito al Premio di Poesia “Giacomo Giardina” 4° edizione (2005)– Assessorato alla Cultura del Comune di Bagheria; 1°classificato al Premio Letterario “Giulio Palumbo” – Sezione Narrativa - 4° Edizione 2005 – Comune di Ficarazzi (Pa) Finalista al Premio Letterario “Calicantus” 2006, sezione poesia inedita a tema religioso; 3° classificato al Premio Letterario “Mons. Galbiati IV Edizione – sezione poesia inedita - Carugo(Co); Menzione di merito al Premio Letterario “Rametto d’argento” 2007 – Sezione silloge inedita – Paceco (Tp); Diploma di merito al Premio Letterario “ Parole ed immagini” - XVII edizione 2007 - Comune di Boves; Premio speciale della critica alla decima edizione 2008 del Premio “Groane98” – sezione poesia inedita - Garbagnate Milanese (Mi); Finalista al concorso NarrAzioni-Sezione Scrittori 2008 indetto da "Emergenza Creativa” (www.emergenzacreativa.com); Segnalazione di merito alla 2° Edizione del Premio “Colonne d’Eroma” 2008 - S. Flavia (Pa) - sezione podio; Autore prescelto per l’Enciclopedia dei Poeti Italiani Contemporanei - 2009, edita da Aletti Editore; Autore prescelto per la “Agenda degli artisti 2010” (concorso indetto da “Estro-Verso Community italiana Autori, Artisti ed Editori www.estro-verso.org; Finalista per la sezione “aforismi” nel concorso indetto dal sito www.pensieriparole.it ; Finalista al 1° Premio Internazionale di Poesia Letteratura e Pittura utenti di Facebook; Finalista al Premio “Arenella” sezione Poesia inedita, indetto dall’Ass. culturale “Palermo Cult – pensiero” 2010; Autore italiano presente sulla rivista letteraria americana "Californian Quarterly" vol. 36 n.2; Autore italiano presente sulla rivista letteraria americana "Californian Quarterly" vol. 36 n.4; Finalista al Premio "Valenzine" 2011 ( www.scripta-volant.org); Autore prescelto al Premio "Extroversi 2011" - Palermo; Attestato d'onore al premio "Vivarium - Omaggio a Giovanni Paolo II"- 2011 ; Diploma di merito alla XXI Edizione del Premio "Parole e immagini" - Mella na di Boves 2011; Segnalazione di Merito alla VI Edizione del Premio "Ut unum sint" - Ecumenical World Patriarchate 2011; Presente su diversi siti internet ed antologie letterarie;

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

Amici che passano

Inserisci la tua mail per seguire questo blog

Segui assieme ad altri 233 follower

Statistiche

  • 79,286 visitatori

Musica

Avviso

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: