you're reading...
attentati, cronaca nera, follia, Informazione, news, notizie, reati, strage

Tolosa, blitz della polizia contro sospetto Al Qaida

TOLOSA – Un uomo di 24 anni che si proclama di al Qaida è circondato dalle prime ore del mattino dalle teste di cuoio francesi a Tolosa. E’ sospettato di essere l’autore dei sette omicidi commessi nella città e nella vicina Montauban negli ultimi giorni. Poco prima delle 6, attorno all’abitazione dove si è barricato il giovane, un abitante di Tolosa di origini maghrebine, sono stati sparati colpi di arma da fuoco e secondo fonti vicine all’inchiesta, tre poliziotti che partecipavano all’operazione sono rimasti feriti in modo non grave. Con l’uomo, che è al primo piano dell’edificio, sono in corso negoziati. I poliziotti gli parlano attraverso la porta. Sarebbe lui l’autore degli omicidi di tre paracadutisti e, lunedì, di tre bambini e un insegnante di una scuola ebraica. Il sospetto si proclama di Al Qaida, dice di aver partecipato ad operazioni della Jihad in Pakistan e Afghanistan, nei campi di al Qaida. Per il ministro dell’Interno, Claude Gueant, giunto immediatamente sul posto, il sospetto è collegato “a salafisti e jihadisti” ed ha affermato di “aver voluto vendicare i bambini palestinesi”. Sul posto è presente la madre del giovane che però “rifiuta di prendere contatto con lui”. Gli inquirenti sono quasi certi di aver di fronte il ricercato numero 1 di Francia.

TEL AVIV – L’aereo con le quattro vittime della strage di Tolosa e’ atterrato stamattina a Tel Aviv. Insieme alle salme e’ arrivato, con un aereo della compagnia israeliana El Al, anche il ministro degli Esteri francese Alain Juppe’.

TOLOSA  – A tutte le sue sette vittime – tre militari, i bambini e l’insegnante della scuola ebraica – il killer di Tolosa “ha sparato un colpo alla testa a bruciapelo”: lo ha detto in una conferenza stampa il procuratore della Repubblica di Parigi, Francois Molins.

SARKOZY, KILLER E’ MOSTRO ANCORA IN LIBERTA’
  – L’autore della strage della scuola ebraica di Tolosa è “un mostro ancora in libertà”: lo ha affermato il presidente francese Nicolas Sarkozy stamani davanti agli studenti della scuola Francois Couperin, nel cuore di Parigi, a due passi dal Memoriale della Shoah, al termine del minuto di silenzio in memoria delle vittime (un professore di religione di 30 anni, Jonathan Sandler, e i suoi due figli, Gabriel di 4 anni e Arieh di 5 anni, e una bambina, la figlia del direttore della scuola, Myriam Monsonego di 7 anni).

SCARTATA PISTA EX MILITARI  – La pista dei tre ex parà francesi neonazisti “non è più privilegiata” nell’inchiesta sugli attacchi degli ultimi giorni di Tolosa e Montauban, secondo quanto riferiscono fonti della polizia. La stessa fonte ha indicato che “diverse verifiche” vengono effettuate oggi “sulla base delle numerose testimonianze” raccolte, ma che nessuna di queste “é stata fino ad ora determinante”.

UN MINUTO DI SILENZIO NELLE SCUOLE ITALIANE 
 – Un minuto di silenzio in tutte le scuole italiane per commemorare le vittime della strage alla scuola ebraica di Tolosa del 19 marzo. Il minuto di silenzio, spiega il sito del Miur, sarà osservato domani, mercoledì 21 marzo, alle ore 11, come indicato nella circolare firmata dal ministro dell’Istruzione, Francesco Profumo.

CACCIA A KILLER CON TELECAMERA, TOLOSA A LUTTO – Un corteo silenzioso, dolente, quello che alle 11 di questa mattina si è messo in fila per l’omaggio, nel cortile del Capitole, il Campidoglio di Tolosa, alle vittime della strage di ieri. Tutte le scuole del paese, alle 11, hanno osservato un minuto di silenzio e il presidente Nicolas Sarkozy ha dichiarato che la Francia farà tutto il possibile per prendere l’autore del massacro. Una caccia all’uomo di dimensioni mai viste si è scatenata nel sud-ovest del paese, sulle tracce del misterioso killer che ha ucciso prima dei soldati e poi ha fatto strage ieri in una scuola ebraica. Sono le conseguenze della dichiarazione di passaggio al livello “scarlatto” del piano antiterrorismo Vigipirate, un procedimento mai adottato nella regione e al quale si ricorre in presenza di una “minaccia gravissima e certa”. I corpi di Jonathan Sandler, insegnante di religione, dei suoi figli Gabriel e Arieh, di 4 e 5 anni, più quello di Myriam Monsonego, 7 anni, figlia del rabbino e direttore della scuola Ozar Hatorah, verranno trasferiti attorno a mezzogiorno all’aeroporto di Tolosa e imbarcati su un Transall C-160 di stato che li sta già aspettando e che si dirigerà su Parigi.

Dalla capitale, le salme partiranno per Gerusalemme, dove i funerali sono in programma domani. Setacciare il terreno e non sottovalutare nessun elemento nella caccia al nemico pubblico numero uno: questa la missione di 14 poliziotti coordinati da specialisti della polizia e dei gendarmi, coordinati personalmente dal ministro dell’Interno, Claude Gueant, che rimarrà a Tolosa – su indicazione del presidente della Repubblica, Nicolas Sarkozy – fino a quando la missione sarà compiuta. Nuovi elementi sono intanto giunti a preoccupare Gueant e i 40 “superflic” della direzione DNAT (antiterrorismo) arrivati da Parigi di rinforzo ai colleghi di Tolosa. Innanzitutto la piccola telecamera che – ha annunciato Gueant – l’uomo avrebbe avuto “sul petto, attaccata ad una tracolla”.

E’ un elemento che preoccupa ancora di più la polizia, perché è la dimostrazione della freddezza e dei piani inimmaginabili di una specie di “terminator”, come lo definiscono qui a Tolosa. Si tratta di lavoro per i “profiler”, gli specialisti dell’individuazione del carattere e del tipo di killer, coadiuvati in queste ore da specialisti di Internet che stanno passando al setaccio tutti gli indirizzi IP del sito di vendite on line tramite il quale il killer aveva attirato uno dei militari uccisi, facendogli credere che avrebbe comprato la sua moto. In mano agli inquirenti c’é poco: i filmati della videosorveglianza della scuola, che danno qualche indicazione sulla corporatura, il modo di camminare e lo scooter utilizzato. Su quest’ultimo particolare – si tratta di uno Yamaha T-max 500 cc – resta in piedi l’interrogativo sul colore: sarebbe lo stesso rubato ad inizio marzo e utilizzato per gli agguati ai militari, ma in quei casi era nero, alla scuola era di colore bianco.

Il presidente francese Nicolas Sarkozy ha assicurato al primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu la “totale determinazione” a fermare l’autore del massacro di ieri a Tolosa: lo si legge in una lettera inviata dal capo dello Stato al premier israeliano, resa pubblica dall’Eliseo. “Le assicuriamo la totale determinazione delle autorità francesi affinché l’autore di questo atto vile e ignobile sia fermato e giudicato con tutta la severità che richiede la gravità e la crudeltà di questo crimine”.

TOLOSA, SCUOLA EBRAICA RIAPRIRA’ DOMANI – La scuola ebraica di Tolosa Ozar Hatorah, teatro della strage che ieri ha visto l’uccisione di quattro persone da parte di un serial killer, riaprirà domani: è quanto si legge sul sito internet del quotidiano Le Monde. “I bambini sono sotto shock ma hanno bisogno di ritrovarsi qui, di fare insieme la catarsi di questa terribile esperienza”, afferma Arié Bensemhun, una delle figure della comunità ebraica di Tolosa. “Ritroveremo il cammino della vita. Sarà difficile, doloroso, ma ci riusciremo, anche se il sangue sgorgato non si secchera”, ha aggiunto.(ansa)

Annunci

Informazioni su antonio blunda

Nato ad Erice (Tp). Avvocato. Forse poeta, forse scrittore. A causa di questa malattia congenita chiamata poesia, ho iniziato a scrivere in tenera età, per curarmi. La cura è ancora in corso. Segnalazione di merito al 26° Premio Internazionale di Poesia Inedita 2001 indetto dall’A.S.L.A. ( Associazione Siciliana per le Lettere e le Arti); 6° classificato al Premio Nazionale Letterario “Cicatrici Aperte” 2001, indetto dalle riviste letterarie “La Masnada” e “Prospektiva”; 1° classificato al I Premio Nazionale di Poesia Inedita “2 G” 2002, edito dal Gruppo Giovani “2 G” di Barcellona Pozzo di Gotto (Me); Segnalazione di Merito per la sezione poesia inedita al Premio “G. Palumbo” 2002 edito dal Comune di Ficarazzi (Pa); 4° pari merito al Primo Premio Nazionale di poesia inedita “Città di Fondi” 2002 edito dall’ A.N.G.A.E. ( Associazione Nazionale Giovani Artisti Emergenti) di Fondi (Lt); Selezionato per la “Enciclopedia dei poeti italiani emergenti” 2002-2003 edito dall’ Aletti Editore; Segnalazione particolare per il Premio Internazionale di Poesia “Montagna viva” edizione 2002, edito dalla Comunità Montana Valtellina di Morbegno ; Segnalazione di Merito per la sezione narrativa al Premio “G. Palumbo” 2004 edito dal Comune di Ficarazzi (Pa); Selezionato “Autore del mese” per il mese di Febbraio 2004 al concorso mensile promosso dal sito letterario ilfiloonline.it; 1° classificato al Premio letterario “Premio per la pace” 2004 promosso dal Centro Studi Cultura e Società di Torino; Autore prescelto per la regione Sicilia per la “Enciclopedia regionale dei poeti emergenti”edito dall’Aletti Editore; Finalista per la sezione narrativa al Premio Nazionale Telethon 2004; Segnalazione di merito al Premio di Poesia “Giacomo Giardina” 4° edizione (2005)– Assessorato alla Cultura del Comune di Bagheria; 1°classificato al Premio Letterario “Giulio Palumbo” – Sezione Narrativa - 4° Edizione 2005 – Comune di Ficarazzi (Pa) Finalista al Premio Letterario “Calicantus” 2006, sezione poesia inedita a tema religioso; 3° classificato al Premio Letterario “Mons. Galbiati IV Edizione – sezione poesia inedita - Carugo(Co); Menzione di merito al Premio Letterario “Rametto d’argento” 2007 – Sezione silloge inedita – Paceco (Tp); Diploma di merito al Premio Letterario “ Parole ed immagini” - XVII edizione 2007 - Comune di Boves; Premio speciale della critica alla decima edizione 2008 del Premio “Groane98” – sezione poesia inedita - Garbagnate Milanese (Mi); Finalista al concorso NarrAzioni-Sezione Scrittori 2008 indetto da "Emergenza Creativa” (www.emergenzacreativa.com); Segnalazione di merito alla 2° Edizione del Premio “Colonne d’Eroma” 2008 - S. Flavia (Pa) - sezione podio; Autore prescelto per l’Enciclopedia dei Poeti Italiani Contemporanei - 2009, edita da Aletti Editore; Autore prescelto per la “Agenda degli artisti 2010” (concorso indetto da “Estro-Verso Community italiana Autori, Artisti ed Editori www.estro-verso.org; Finalista per la sezione “aforismi” nel concorso indetto dal sito www.pensieriparole.it ; Finalista al 1° Premio Internazionale di Poesia Letteratura e Pittura utenti di Facebook; Finalista al Premio “Arenella” sezione Poesia inedita, indetto dall’Ass. culturale “Palermo Cult – pensiero” 2010; Autore italiano presente sulla rivista letteraria americana "Californian Quarterly" vol. 36 n.2; Autore italiano presente sulla rivista letteraria americana "Californian Quarterly" vol. 36 n.4; Finalista al Premio "Valenzine" 2011 ( www.scripta-volant.org); Autore prescelto al Premio "Extroversi 2011" - Palermo; Attestato d'onore al premio "Vivarium - Omaggio a Giovanni Paolo II"- 2011 ; Diploma di merito alla XXI Edizione del Premio "Parole e immagini" - Mella na di Boves 2011; Segnalazione di Merito alla VI Edizione del Premio "Ut unum sint" - Ecumenical World Patriarchate 2011; Presente su diversi siti internet ed antologie letterarie;

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi

Amici che passano

Inserisci la tua mail per seguire questo blog

Segui assieme ad altri 517 follower

Statistiche

  • 83,166 visitatori

Musica

Avviso

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: